Il Blog di Cristian Bruno


 

 

Venerdì, 12 Dicembre 2014 00:00

Taping Neuromuscolare: solamente una moda?

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ciaooo!

Riporto un piccolo articolo che ho scritto per la Fartlek Ostia, la società amatoriale dove corro, soffro e mi diverto!!!

 

I famosi cerotti colorati, diventati famosi purtroppo solo dopo che Balotelli li ha mostrati in pubblico, ormai sono una presenza fissa sulla pelle di atleti professionisti ed amatoriali.
Solamente una moda?
La risposta è: no. Vi posso assicurare che nel lavoro quotidiano, con pazienti sportivi e non, rappresentano un valido aiuto nella risoluzione di alcuni disturbi.
Badate bene, ho detto aiuto. Si, perché per la mia esperienza personale non possono essere l’unica soluzione a disturbi di vario genere ed entità, anche se in giro qualcuno li spaccia per miracolosi e risolutivi.
Con questo articolo voglio spiegarvi brevemente il loro utilizzo e magari troverete risposta a qualche domanda che vi siete già posti.
La prima sicuramente è: ogni colore ha un effetto o una funzione diversa?
Assolutamente no! Anche il marketing e la moda hanno la loro importanza.
Il Taping NeuroMuscolare, ideato in Giappone nel 1970, è una tecnica correttiva meccanica e propriocettiva che favorisce una corretta attivazione muscolare e articolare e una migliore circolazione sanguigna e linfatica nell’area da trattare.
E’ impiegato in riabilitazione e nella medicina dello sport o per migliorare il rendimento sportivo.
Il Taping NeuroMuscolare è efficace:

  1. A livello muscolare
    • Migliora la contrazione
    • Riduce l’affaticamento muscolare
    • Riduce l’eccessiva estensione e contrazione del muscolo
    • Riduce i crampi e la possibile lesione dei muscoli
    • Aumenta la ROM (ampiezza di movimento)
    • Allevia il dolore.
  2. A livello circolatorio
    • Migliora la circolazione sanguigna e linfatica
    • Riduce l’eccesso di calore e di sostanze chimiche presenti nei tessuti
    • Riduce l’infiammazione
  3. A livello articolare
    • In alcuni casi è paragonato ad un tutore mobile
    • Migliora la ROM
    • Fornisce stabilità articolare

Il nastro utilizzato, che una volta applicato agisce in modo costante 24 ore al giorno sfruttando l’azione biomeccanica, ha caratteristiche ben precise:

  • 40-50 % elasticità propria
  • spessore e peso del nastro paragonabili a quelli della cute
  • colla composta al 100% da adesivo acrilico ipoallergico
  • permette la traspirazione e la permeabilità
  • utilizzabile per più giorni fino ad una settimana
  • non lascia alcun residuo
  • resistente all’acqua
  • non contiene farmaci o ingredienti chimici

 

A presto.
Cristian

Letto 8913 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti